Anche quest’anno, la scritta sul cartello che annuncia l’ingresso in Vercelli “città gemellata con Tortosa”  non è soltanto una scritta, ma realtà. L’Istituto Lagrangia ha costruito anche quest’anno un ponte con la Catalogna, e in particolare con i ragazzi dell’Institut Despuig di Tortosa: ai primi di febbraio, undici ragazze delle classi seconde e terze dell’Istituto Lagrangia, e in particolare dei Licei Economico Sociale, Linguistico, Artistico e Classico, accompagnate dalle docenti di lingua spagnola Michela Finassi e Maristella Marotta,  sono state accolte a Tortosa dai coetanei. Hanno vissuto in casa con i loro famigliari, hanno partecipato alle lezioni nella loro scuola, hanno visitato Tarragona, magnifica città dagli imponenti resti della civiltà romana, e il castello di Miravet, antico castello templare che reca ancora sui muri i segni della drammatica guerra civile spagnola.

Dall’8 al 13 aprile, sono stati i ragazzi catalani a essere accolti a Vercelli  insieme alla loro docente di lingua italiana Nuria Benaiges e al dirigente della scuola, Josep Ramon Subirats, grazie anche al contributo del Comune di Vercelli, che li ha ricevuti in Sala Giunta il giorno 9 aprile scorso, con la presenza dell’Assessore Graziella Ranghino. A Vercelli i ragazzi hanno visitato la città e i dintorni, in particolare le nostre risaie intorno a Fontanetto Po, con il Mulino San Giovanni, e alla Cascina Colombara, dove hanno potuto fare un confronto con il paesaggio risicolo tortosino, dove in mezzo alle risaie svettano le palme, data la vicinanza del delta del fiume Ebro. La visita a Torino e in particolare al Museo Egizio ha incantato tutti quanti, italiani e catalani, così come è stato apprezzato il laboratorio didattico sul cofanetto di Guala Bicchieri del Museo Leone di Vercelli.  Ma più di tutto è stato bello conoscersi, confrontarsi e creare un legame, un punto di riferimento in un luogo altro da Vercelli: dopotutto è questo il senso del nostro scambio culturale, creare amicizie nuove aprendo la mente e il cuore a chi è diverso da noi, al di là di nazionalità, lingue, abitudini. E alla fine scoprirsi meravigliosamente uguali.

IIS Lagrangia

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.